Anterior Segment and Ocular Annexes

L'Unità di Ricerca sul Segmento Anteriore ed Annessi Oculari è impegnata nella ricerca e sviluppo di nuovi metodi di diagnosi e cura delle malattie che interessano la superficie oculare, la cornea e il cristallino, sotto la responsabilità del Dr. Pietro Ducoli. L'Unità di Ricerca del Segmento Anteriore si caratterizza per l'approccio multidisciplinare alla ricerca clinica in Oftalmologia, prevedendo la collaborazione tra oculisti, biologi, genetisti, ingegneri biomedici e fisici esperti in ottica e fotonica. Il gruppo di ricerca "Cornea e Cristallino", coordinato dal Dr. Pietro Ducoli, svolge attività di ricerca presso l'Istituto di Ricerca della Fondazione in via Livenza ed attività Clinica e Chirurgica presso il Presidio Britannico dell'Azienda Ospedaliera S. Giovanni. Settori di ricerca del gruppo sono la biomeccanica corneale, l'interazione laser-tessuto corneale, le cellule staminali della cornea, la biocompatibilità delle lenti intraoculari, l'ottica moderna.Centro di Ricerca per Trials Clinici Presso il Centro di Ricerca per Trials Clinici in Via Livenza 3, 00198 Roma, l’Unità di Ricerca Cornea e Cristallino dispone della più avanzata strumentazione diagnostica per il Segmento Anteriore dell’occhio che comprende: aberrometria oculare, aberrometria corneale, topografia corneale, tomografia corneale, pupillometria, pachimetria corneale, OCT del segmento anteriore, tonometria, autorefrattometria, analisi computerizzata dell’acuità visiva, microscopia confocale della cornea, analisi della viscoelasticità del tessuto corneale. Presso le sale dell’Unità di Ricerca Cornea e Cristallino è anche a disposizione l’unico prototipo di Oftalmoscopia ad Ottica Adattiva presente in Italia e tra i pochi nel mondo. Attualmente sono in corso vari protocolli di studio clinico e pre-clinico per l’analisi della risposta corneale alla chirurgia con laser a femtosecondi e per l’analisi della microscopia retinica in vivo mediante l’Ottica Adattiva.