Skip to content

Ricerca, prevenzione e assistenza clinica: il presente e il futuro della Fondazione Bietti

Ricerca, prevenzione e assistenza clinica: il presente e il futuro della Fondazione Bietti

Il 2023 è iniziato e il prof. Mario Stirpe, Presidente della Fondazione Bietti, fa un bilancio del 2022 e traccia le linee per il nuovo anno dell’IRCCS

“Quello che abbiamo vissuto è stato un anno di intensa attività presso la Fondazione Bietti, che non ha smesso di dedicare quotidianamente risorse e professionalità alla prevenzione, all’assistenza clinica e alla ricerca.

L’anno che è da poco terminato è stato, infatti, segnato da un traguardo importate per la Fondazione a favore di tutti gli assistiti: l’ IRCCS G.B. Bietti –  l’unico Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico dedicato all’Oftalmologia in Italia – ha completato il percorso di convenzione con la Regione Lazio e potrà ampliare sempre più l’offerta di assistenza clinica sul territorio.

Inoltre, siamo molto soddisfatti dell’inaugurazione di tre sale operatorie all’interno dell’Ospedale Britannico nel quale sono state riunite (dopo un completo restauro) tutte le l’attività ambulatoriali, cliniche e chirurgiche della Fondazione, del nuovo laboratorio di ricerca sulla proteomica– dotato di un’apparecchiatura all’avanguardia per la spettrometria di massa (l’Orbitrap Exploris 240, donato dalla Fondazione Roma), e del laboratorio Hight Tech dove saranno testati i prototipi di strumenti miniaturizzati e supporti robotici per la chirurgia dell’occhio, poiché nel nuovo anno la Fondazione potrà raggiungere i 2000 interventi chirurgici e ampliare ulteriormente il contributo della ricerca alla pratica clinica e chirurgica in oftalmologia.

Sempre sul piano della ricerca, tra gli studi condotti dai nostri laboratori, ricordiamo il Trial di fase 3 per misurare l’efficacia di un nuovo prodotto genico: il gene RPGR, responsabile del 75% dei casi di distrofia retinica (La Fondazione Bietti è stato uno dei 4 centri italiani a partecipare al Trial).

Numerose, inoltre, sono state in questi mesi, le iniziative gratuite del nostro IRCCS rivolte cittadini: dalla Giornata Mondiale delle Malattie Rare dello scorso 28 febbraio, a quella per la Sicurezza dei Pazienti (17 Settembre), durante la quale abbiamo attivato il servizio di ricognizione farmacologia, agli screening visivi di primo livello per misurare la qualità della vista e la pressione intraoculare che il nostro personale sanitario ha condotto– in collaborazione con la Fondazione Salmoiraghi & Viganò – all’interno del Villaggio della Salute, durante l’iniziativa Race for the Cure dello scorso maggio.

La Fondazione Bietti si affaccia al 2023 quindi con un rinnovato entusiasmo riguardante oramai tutti i settori in cui è coinvolta, dall’ assistenza clinica ai pazienti, alla ricerca, al sociale incarnando sempre di più quella che è la visione di un moderno istituto di ricerca che sintetizza le diverse anime in un’unica operosa struttura.”

17 Gennaio 2023
Skip to content